Perdita acqua, come scoprire da cosa dipende


Perdita




Quando ci si accorge che in casa c’è una perdita d’acqua, può non essere molto agevole scoprire da cosa dipende, soprattutto se si tratta di una perdita d’acqua da un tubo interrato o comunque posizionato sotto il pavimento. Nel caso del bagno, mettiamo in conto che potremmo andare incontro ad una ristrutturazione bagno.

Infatti è molto importante in questo caso che la perdita venga subito intercettata proprio perché più passa il tempo e più potrebbe comportare danni importanti all’abitazione e diventare costosa anche da riparare.

Ma come scoprire da cosa dipende una perdita d’acqua?

Innanzitutto bisogna considerare che, se la perdita si verifica in un tubo interrato, spesso può passare inosservata anche per settimane, e diventare palese solo quando arrivano bollette molto più elevate del previsto.

Quindi si può capire in anticipo se le tubature interrate hanno qualche perdita controllando i contatori dell’acqua periodicamente e segnandosi i consumi, in modo da accorgersi se hanno subito strane variazioni, oppure ascoltando bene i suoni e i rumori provenienti dai tubi quando tutti i rubinetti sono chiusi: se c’è movimento d’acqua, vuol dire che c’è anche una perdita.




Appena ci si accorge che c’è una perdita, è bene contattare uno specialista che ricercherà con delle strumentazioni avanzate, il punto esatto in cui si trova il guasto.

Localizzare la perdita in questo modo consentirà di perdere meno tempo ma soprattutto di agire con tempestività, evitando interventi troppo invasivi: a volte, infatti, il professionista può riuscire a sigillare il buco senza dover demolire nulla o di sostituire la tubazione danneggiata (anche se naturalmente tutto dipende dalla condizione complessiva dei tubi).

Stessa cosa se la perdita avviene all’interno di un muro: anche in questo caso sarà meglio interpellare un professionista che agirà con delle strumentazioni adatte come il geofano o i metaldetector (utili fino a 2 metri di profondità) e geodetector (con una funzionalità massima fino a 7 metri di profondità), oltre all’ispezione con telecamera a sonda nei casi più complessi.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.