Cane in casa, i trucchi per la convivenza


Il cane è un animale molto socievole. La sua compagnia rappresenta un vero e proprio toccasana per molti padroni. Sanno essere coccoloni e divertenti




Il cane è un animale molto socievole. La sua compagnia rappresenta un vero e proprio toccasana per molti padroni. Sanno essere coccoloni, divertenti e, soprattutto, il cane non è un animale che ama stare in solitaria ma è bene sapere come comportarsi con il miglior amico dell’uomo.

Tendenzialmente, quando si prende un cane, si desidera qualcuno a cui badare. Infatti, dobbiamo prestare molta attenzione ai nostri amici a quattro zampe. La convivenza con un cane può essere stupenda e, in alcuni giorni, diciamolo, molto “turbolenta”.

Il primo trucco per avere un cane in casa e non essere sopraffatti dalla dinamicità di questo animale è educarlo. Ci sono molti educatori di cani professionisti che possono darvi una mano: in alternativa, potrete farlo voi stessi.

I trucchi per convivere con un cane!

Questo dipende anche dalla taglia dell’animale: un terranova deve essere addestrato, per esempio, a non sfasciare ogni oggetto che trova in giro! Non possiamo proprio tenergli il muso a lungo e alcuni atteggiamenti proibiti sono sbagliati. Se non siete pratici dei cani, vi consigliamo di rivolgervi agli educatori.




Un altro trucco molto importante è non lasciare per troppo il tempo il cane da solo. Con il tempo, può abituarsi, ma è sempre consigliato per il cane avere un punto di riferimento con cui giocare o da seguire.

Se lavorate tutto il giorno e vivete da soli, potete certamente abituarlo alla solitudine, magari lasciandogli dei giochi o degli stimoli che possano, in qualche modo, farlo sentire meno solo.

Un altro trucchetto che, spesso e purtroppo, viene ignorato, è riuscire a stabilire una vera e propria routine. È importante che le vostre abitudini possano coincidere: le passeggiate, il momento della pappa, del gioco e delle coccole. Questo peloso è molto abitudinario e vi ringrazierà per non saltare il suo appuntamento quotidiano!

In ultimo, vi consigliamo, per quanto possibile, di evitare le classiche punizioni: il cane non capirebbe e starebbe male.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.