Verniciatura pensili cucina, si può fare?


Verniciatura




Pensiamo di rinnovare un mobile della cucina magari con uno stile shabby chic tramite la verniciatura pensili cucina? È possibile farla senza incorrere a problemi di varia natura? Cerchiamo di capirne di più in questo nuovo e dettagliato post.

La cucina è senza dubbio uno dei posti più vissuti dell’appartamento. Per questo semplice motivo con il passare del tempo tendono a rovinarsi. Sostituire l’arredamento della cucina purtroppo non sempre è vantaggioso, qui sotto ora vedremo brevemente ma dettagliatamente come ridipingere i pensili della propria cucina cosi da farla tornare come nuova.

Il primo passo da compiere è quello di pulire con cura i pensili

La pulizia dovrà essere fatta accuratamente. Servirà eliminare qualunque tipo di traccia di grasso e unto dalle superfici, circostanze che andrebbero ad impedire alla vernice di aderire al meglio. Una volta puliti i pensili dovrete aspettare che si asciughino bene. Ora dovrete liberare i pensili da tutti gli oggetti presenti all’interno. Staccate tutto quello che potete dalla struttura del vostro mobile, come ante e cassetti ad esempio. Mettete i componenti in un posto sicuro e iniziate il lavoro.

Prima di dipingere il mobile, bisognerà preparlaro alla pittura. Dovrete procurarvi della carta vetrata abrasiva, cosi da levigare la superficie dei vostri pensili. State attenti ad eliminare una volta terminato il lavoro, ogni traccia di segatura residua e polvere con l’aiuto di una normale aspirapolvere. Ultimo passaggio necessario per preparare il mobile, sarà quello di applicare la vernice di base.




Quest’ultima è di vitale importanza cosi da evitare che il legno grezzo possa rovinare la vernice. Applicate la vernice di base con un pennello. Spargete il tutto dall’alto verso giù in ogni punto. Fatto questo, non rimane che attendere che la vernice di base si asciughi completamente per almeno un giorno intero prima di passare alla pittura  vera e propria dei vostri pensili di cucina.

Pennello o rullo per verniciare?

Arrivati fino a qui, potete iniziare a ridipingere i pensili della cucina, affidandovi ad un pennello o un rullo. Passate la vernice prima sui bordi del mobile, poi dedicatevi all’interno dei pensili, che servirà dipingere prima degli esterni. Ovviamente tenete bene a mente di passare la vernice anche sul fondo del mobile. A questo punto è arrivata l’ora di ridipingere anche i cassetti e le ante estratti in precedenza. Appoggiandoci sopra una superficie protettiva come un giornale o panno, iniziate a ricoprire anche tutta quanta la superficie esterna dei pensili. Infine, dipingete prima da una parte poi dall’altra. Finalmente la vostra cucina è pronta come nuova da far invidia a chiunque.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.