Carta da parati, si può usare in presenza di umidità?


Carta da parati




Acquisto carta da parati, in tanti ad oggi si chiedono se è possibile utilizzare il tutto in presenza di umidità all’interno della propria casa. La carta da parati, conosciuta con il nome anche di Wallpaper, dopo diverso tempo è tornata nuovamente di moda, magari usandola per adobarne una parete di una stanza e non tutte come si faceva diversi anni fa.

Posare nel miglior modo questo genere di rivestimento

Entrando nello specifico, per riuscire a posare nel miglior modo questo genere di rivestimento di cui vi stiamo parlando è consigliato chiamare un vero esperto del settore, andando cosi ad evitare che la carta si scolli con il passare del tempo o venga posta in maniera completamente sbagliata, in ogni circostanza per i professionisti il tutto è facilissimo da fare e richiederà poco tempo.

Logicamente prima di posare la carta da parati acquistata sarà fondamentale preparare nel miglior modo la parete. La superficie dovrà essere il più liscia possibile, per questo, se avete optato per una parete in cui già c’è qualche altro rivestimento, dovrete tassativamente rimuovere qualsiasi traccia.

Il mercato ad oggi mette a disposizione moltissimi tipi di carta da parati, con specifiche differenti fra loro. Nella scelta si dovrà assolutamente considerare la tipologia della camera, ma anche il genere di esposizione della parete o eventuale presenza di umidità.




La traspirabilità della carta da parati

La traspirabilità della carta da parati è una delle primissime caratteristiche al quale si deve obbligatoriamente pensare quando si prende la decisione di rivestire una parete, oltre alla scelta più consona del materiale che vi darà una grossa mano a capire come si pulisce la carta da parati, in particolar modo se in essa è già presente umido.

Il muro, in poche parole, dovrà essere in grado di conservare le sue proprietà, deve riuscire a traspirare e avere uno scambio di gas con tutto l’ambiente attorno. In queste circostanze, oltre alla scelta della carta da parati più consona, importante sarà il genere di colla acquistato.

Sul  mercato ci sono numerosi prodotti per quanto riguarda l’incollaggio di carta da parati. In casi dunque che nella propria casa sia presente umidità, è consigliato procedere all’acquisto di adesivi fungicidi, che vanno ad evitare la formazione di muffe.

Uno dei migliori prodotti che può fare al caso vostro con tali specifiche è certamente la colla All Purpose, progetta da parte della Effeline, perfetta per carte da parati in vinilico e TNT, facile da applicare e pronta in pochi minuti.

Alla domanda se si può usare la carta da parati in presenza di umidità, la risposta è si bisogna solo prendere i giusti accorgimenti utilizzando gli appositi materiali.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.