Piscina in muratura, si pagano più tasse?


Piscina




Quando si vuole realizzare una piscina in muratura è meglio informarsi preventivamente di tutte le spese da sostenere e le incombenze burocratiche da sbrogliare per evitare di avere brutte sorprese. Ad esempio tasse ingenti da pagare oppure il rischio di compiere qualche abuso edilizio con conseguente demolizione dell’opera. Ovviamente dipende anche dagli spazi e dal budget per la piscina che possiamo spendere.

Piscina, prima di iniziare informarsi

Informarsi sui passi da svolgere è sempre la soluzione migliore: non basta infatti sapere quanto costerà la realizzazione effettiva della piscina (in termini di materiali o manutenzione, ad esempio) ma anche tutto il contorno. In effetti, avere una piscina non comporta il pagamento di nessuna tassa se non quelle relative alla costruzione della piscina (costi amministrativi dei permessi che vanno richiesti prima dell’esecuzione dei lavori).

Se però con la costruzione della piscina si dovesse verificare un passaggio nella categoria catastale dell’abitazione (ad esempio il passaggio alla categoria A/1- abitazione di tipo signorile dette abitazioni di lusso), allora ci saranno delle tasse da pagare. Affinché un’abitazione possa essere definita di lusso, occorre che la piscina sia grande almeno 80 m2 più altri aspetti che saranno verificati dell’Agenzia delle Entrate (ad esempio riguardanti la superficie dell’abitazione che deve essere superiore ai 160 mq e così via).

La piscina inoltre deve essere accatastata

La piscina inoltre deve essere accatastata e questo va di conseguenza ad influire sulla rendita catastale dell’immobile e sull’IMU: se comunque la piscina è inferiore agli 80 m2, sarà considerato un vano accessori con aggravio catastale molto ridotto (C/4 Fabbricati e locali per esercizi sportivi (senza fine di lucro)).




In definitiva, le tasse da pagare non sono così ingenti perché, in linea di massima, una piscina di 80 m2 è davvero molto grande e la maggior parte delle persone ne preferisce una più piccola. Comunque, come visto, non basta solo questa condizione affinché avvenga il passaggio di categoria dell’immobile ad abitazione di lusso.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.