Ventilatore a colonna, quanto costa in media?


Ventilatore




Un modo economico e semplice per avere aria fresca in casa durante l’estate è acquistare un ventilatore a colonna sicuramente meno costoso dei climatizzatori, consuma di meno, è portatile  ma sicuramente non rinfrescherà l’ambiente come un climatizzatore.

Come scegliere un ventilatore

Nello scegliere quale ventilatore a colonna acquistare bisogna considerare diversi parametri come:

  • struttura, in base anche alla dimensione della propria casa, meglio optare per un prodotto poco ingombrante e leggero così che si potrà spostare facilmente, quindi più lungo in altezza che per larghezza
  • funzionamento, può essere con ventole oppure cilindro rotante e la differenza sta proprio nel fatto che nel primo caso l’aria fresca viene creata mediante il movimento della ventola mentre nel secondo caso l’aria calda viene risucchiata dal cilindro e poi riespulsa
  • rotazione, i migliori ventilatori a colonna riescono a ruotare completamente su loro stessi, compiendo un giro di 360°. La rotazione può avvenire sia in senso orizzontale che in senso verticale
  • funzioni integrate, ad esempio i diversi programmi che permettono di migliorare le prestazioni dell’apparecchio. Ad esempio il timer che permette di programmare l’accensione e lo spegnimento; lo spegnimento automatico o il comando a distanza mediante telecomando; la presenza del display LED e così via
  • rumorosità, sempre meglio scegliere elettrodomestici poco rumorosi così che si potranno utilizzare anche di notte senza essere disturbati
  • pulizia e manutenzione, di solito il ventilatore a colonna può essere spolverato e igienizzato. Basterà passare un’apposito panno antipolvere sull’apparecchio o utilizzare un aspiratore
  • lunghezza del cavo di alimentazione, più è lungo il cavo e più potrà essere utilizzato con comodità anche se la presa della corrente è lontana
  • materiali, meglio scegliere i modelli in plastica dura o acciaio

Alla luce di questo si troveranno sicuramente ventilatori di fascia di prezzo bassa e fascia di prezzo media, ovviamente questo dipenderà da tutti questi fattori come le funzionalità incluse.




Si parte comunque da una base di 30 euro per i modelli più economici, magari non di marca, per arrivare fino ai 100 euro per modelli più performanti.
[smiling_video id=”285822″]


[/smiling_video]


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.