Libri scolastici usati, un modo per risparmiare


Libri




Mancano pochi giorni all’inizio del nuovo anno scolastico e le famiglie stanno già provvedendo all’acquisto dei libri. Ma come fare per risparmiare sull’acquisto dei libri scolastici usati?

Come sempre infatti questa spesa è quella più costosa del corredo scolastico e secondo il Codacons ci sarà un incremento del 3,5% dei prezzi rispetto allo scorso anno.

Il modo più semplice per risparmiare

In alcuni casi il modo più semplice per risparmiare sull’acquisto dei libri è comprarli usati da amici o parenti che praticheranno almeno un 50% di sconto sul prezzo originario. È bene assicurarsi che i libri siano comunque in buone condizioni, ad esempio non scritti a penna o rovinati eccessivamente.

La stessa cosa si può fare recandosi nei mercatini dei libri usati (a scopo scolastico).




Inoltre in tantissimi supermercati e grandi magazzini è presente una sezione dedicata ai libri dove poter comprare i testi per la scuola con sconti che vanno dal 10% al 20% sul prezzo di copertina.

Chi invece volesse acquistare i libri nuovi, però risparmiando, può utilizzare Amazon: per l’acquisto dei testi scolastici è possibile selezionare la Regione, la provincia e il comune di appartenenza per poi cliccare sulla propria scuola e infine sulla classe.

Sarà possibile scoprire direttamente online la lista dei testi adottati dai professori, ordinarli tutti con un solo clic o selezionare quelli che si desidera acquistare. Su Amazon è possibile acquistare anche il materiale scolastico ad un buon prezzo come zaini, astucci, diari, quaderni, ad un prezzo scontato anche del 20%.

Infine, per gli studenti del quinto anno delle superiori si ricorda che c’è il Bonus Cultura cioè un contributo di 500 euro riconosciuto ai giovani che compiono 18 anni nel corso dell’anno.

Questo buono può essere speso anche per acquistare i testi scolastici (anche su Amazon)



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.