Gocciolamento dell’acqua per innaffiare, come prevenire      


Gocciolamento




Quando si abita in un condominio bisogna fare attenzione a non avere comportamenti che potrebbero causare danni agli altri condomini. Ad esempio se si hanno piante in balcone da innaffiare, bisogna fare attenzione ad eventuali gocciolamento dell’acqua. Fa parte delle regole del buon vicinato come rispettare le ore di silenzio e non far rumore in orari poco consoni.

Il singolo episodio di annaffiatura

Il singolo episodio di annaffiatura delle piante e scolo dell’acqua non configura un reato (a meno che questo non sia fatto intenzionalmente con lo scopo di arrecare un danno all’altro condomino).

Se invece gli episodi continuano, bisogna sporgere querela con una lettera di diffida con raccomandata con ricevuta di ritorno in modo da segnalare l’episodio e avere le prove di questo.

Inoltre, si configura un illecito se l’acqua di scolo cade non solo quando si innaffia personalmente ma anche se questo avviene tramite un sistema automatico di annaffiatura e irrigazione.




Per prevenire questo inconveniente

Quindi per prevenire questo inconveniente è bene controllare che i vasi delle piante non perdano, che siano posizionati in modo che l’acqua non possa cadere nella proprietà sottostante arrecando danno e che non ci siano guasti e malfunzionamenti nell’eventuale sistema automatico di annaffiatura e irrigazione.

Infatti, se la rottura dell’impianto di irrigazione è improvvisa e imprevedibile, questa vale come giustificazione ma altrimenti, se la questione era nota, l’imputato è colpevole di aver lasciato inalterata la situazione.

Quindi basta semplicemente un po’ di buon senso e si potrà tranquillamente avere un balcone abbellito di vasi con piante: l’importante è controllare che questi non perdano acqua e che quando si annaffia non ci siano gocciolamenti di acqua.

In ogni modo deve essere prevenuto un possibile danno a chi abita ai piani di sotto e considerare che il singolo episodio non equivale ad un reato ma se invece la situazione dovesse continuare e si dovessero verificare dei danni gravi, il tutto potrebbe peggiorare e diventare oggetto di un processo civile e/o penale.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.