Acquisto casa, come verificare se ci sono ipoteche


casa




Prima di acquistare una casa è importante verificare la presenza dellipoteca e per farlo è necessario fare una visura ipocatastale o ipotecaria. Prima di tutto però sarebbe corretto valutare se per voi è meglio affittare casa o acquistarla, questo potete saperlo solo voi.

Tramite questo documento si potrà capire se un soggetto possiede l’intestazione dell’immobile e di conseguenza controllare se ci sono delle ipoteche.

Acquisto casa e ipoteche, come controllarle?

L’ipoteca è un documento che attesta ogni dettaglio di un immobile e tutti gli atti relativi ad esso:




  • iscrizioni, per verificare la presenza di ipoteche, ad esempio quelle che derivano da contratti di mutuo
  • trascrizioni, per verificare se un immobile viene trasferito da un soggetto intestatario ad un altro, quindi si capirà chi possiede il determinato bene o quali sono gli immobili in suo possesso
  • annotazioni, è una pratica utile per verificare se ci sono delle cancellazioni di ipoteche oppure dei pignoramenti.

Per controllare tutto questo è necessario recarsi presso gli uffici provinciali dell’Agenzia del Territorio, oppure si può fare online attraverso il sito dell’Agenzia delle Entrate, registrandosi come utenti.

Si può procedere in due modi per le annotazioni:

  1. ricerca per soggetto, per immobile o incrociata soggetto/immobile. Per questa tipologia di ispezioni è necessario compilare un modello chiamato 2T- 310 semplificato- richiesta di ispezioni ipotecarie (inserendo dati relativi all’immobile e al soggetto intestatario). Bisogna collegarsi alla pagina dell’Agenzia delle Entrate oppure richiederne una copia
  2. ricerca per nota di cui si conoscono già gli estremi identificativi. Si potranno così visionare varie tipologie e documenti, come ad esempio ipoteche e compravendite immobiliari che sono presenti all’interno dei registri immobiliari. Per fare ciò è necessario compilare un modello di richiesta di ispezione ipotecaria con i dati di colui che richiede l’ipoteca, quelli del numero identificativo, l’anno di formalità che si intende visionare e i dati di almeno un soggetto o di un immobile che è presente nella nota. Questo servizio è gratuito se richiesto per immobili di cui il richiedente è titolare, anche in una sola parte. Nel caso in cui il richiedente non fosse titolare, nemmeno in parte, allora ci sarà da pagare in base alla tabella tasse ipotecarie.

[smiling_video id=”415854″]


[/smiling_video]


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.