Salone all’americana o salone: quale scegliere?


Salone all’americana o salone: quale scegliere?
Fonte foto: icondesign.it




Quali sono le differenze tra salone all’americana o salone italiano? Quali sono le funzioni di ambedue le stanze e le caratteristiche maggiori? Abbiamo deciso di approfondire questi due tipi di arredamento, cercando di proporvi la soluzione migliore, su misura della vostra casa.

Salone all’americana: un’impronta internazionale

Il salone all’americana, contrariamente al tipico salotto italiano, ha principalmente una funzione: essere utile. Infatti, possiamo ammirare dei salotti che, oltre a questa funzione, sono delle cucine o dei soggiorni, o persino degli studi.

Gli americani tendono a sfruttare ogni stanza in modo completo: perché spostarsi in diverse stanze, quando si può concentrare tutto in un unico salone? Ed è proprio questa la caratteristica migliore, ovvero come si riesce a sfruttare lo spazio senza tuttavia ingombrare troppo la stanza.

La casa di produzione di arredi Ikea offre delle soluzioni di salone all’americana, che non costano troppo e che al contempo vi permettono di arredare al meglio una casa piuttosto piccola. E adesso passiamo alle caratteristiche del nostro salotto italiano: quali sono?




Salotto italiano: un design nostrano ed elegante

Il nostro tipico salotto italiano è soprattutto un’espressione di eleganza e riposo. Mentre per il salone all’americana è prevista sempre una funziona “utile”, noi utilizziamo il nostro salotto per riposarci dopo il lavoro.

Inoltre, lo rendiamo esteticamente gradevole, strutturiamo il suo arredo nei minimi dettagli, lo rendiamo quasi un’opera d’arte. Pensate che c’è anche chi non sfrutta per nulla il proprio salotto, proprio perché vuole evitare di rovinare l’arredo.

Se avete una casa grande, il salone italiano è indicato, o comunque potreste permettervi di avere una stanza in più, magari da sfruttare alla sera o incontrare gli ospiti. In alternativa, la soluzione americana è sicuramente la più indicata.

In ultimo, non è detto che non possiamo unire le caratteristiche predominanti di ambedue gli stili: l’estetica e l’utilità.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.