Acea Energia, come richiedere la domiciliazione


risparmio bolletta




Una domanda molto frequente, negli ultimi tempi  è: quanto le Bollette Online possano essere più vantaggiose rispetto alle Bollette Cartacee? La risposta è tanto. Non è solo una questione di contabilità in ordine, ma anche di puntualità nei pagamenti e soprattutto di dare una mano all’ambiente. Inoltre iscrivendovi al portale Acea potrete tenere sotto controllo i vostri consumi e capire come risparmiare sulla bolletta.

Non ci sono più ritardi, riceverete sempre la vostra bolletta online e, attivando la domiciliazione bancaria, non dovrete nemmeno ricordarvi di pagarla. Perché l’addebito sarà istantaneo. Vi abbiamo incuriositi? Ecco come fare richiesta con Acea Energia.

Vantaggi della domiciliazione bancaria: quali sono?

La domiciliazione bancaria è nota con il termine di Pagamento RID. Questo servizio è esclusivamente legato a nostro conto corrente. In poche parole si occupa in modo autonomo di pagare le bollette, le rate del mutuo e tanto altro. Nel caso di Acea Energia, non dovrete più preoccuparvi di pagare le bollette della luce, perché sarà il pagamento RID a farvi essere in positivo.

Non è nulla di così complicato: vi basterà fare una richiesta alla vostra banca o alla posta. Per richiedere la domiciliazione, vi servirà un modulo di Acea Energia: riempitelo in ogni campo. Il modulo si chiama: Modalità di pagamento addebito diretto su Conto Corrente.




Dopo averlo compilato, dovrete spedirlo al numero di fax 06 57 99 67 67. In seguito, sarà Acea Energia ad occuparsi della domiciliazione bancaria, avvertendo la vostra banca e seguendo la pratica di attivazione.

Richiedere la domiciliazione con Acea Energia: ecco come fare

Ovviamente, dovete scaricare e riportare il codice RID. Quali sono le informazioni necessarie per riempire il modulo? Che cosa vi occorre? Anzitutto, il Conto Contrattuale. Questo conto si trova di solito nella prima pagina della vostra bolletta. In alternativa, se non riuscite a trovarlo o non avete una bolletta con voi, chiamate il numero verde 800 130 334.

In seguito, vi occorreranno anche le coordinate bancarie, ovvero il vostro IBAN, e tutte le informazioni anagrafiche della persona a cui è intestato il conto.

 




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.