Cuscino per il letto, come scegliere quello giusto


Cuscino per il letto




Cambiare cuscino letto, come scegliere quello più adatto alle proprie esigenze? Non solo il materasso, anche il cuscino gioco un ruolo di estrema importanza per assicurare un ottimo riposo notturno. Se spesso e volentieri succede che al mattino vi siete svegliati con dolori forti a livello di schiena o collo, probabilmente è un forte segnale che è giunto il momento di cambiare il vostro cuscino.

Per poter avere un sonno  sano, infatti, collo, schiena e testa devono tassativamente restare allineati ed il guanciale svolge proprio questo tipo di compito: per questo è fondamentale acquistare il cuscino più adatto alle proprie necessità per riposare, cosi da tenere in posizione corretta la colonna vertebrale, andando di conseguenza a rilassare i muscoli favorendo una respirazione ottimale.

Iniziamo con l’evidenziare che il cuscino ideale non esiste, per poter scegliere quello più adatto alle proprie esigenze si deve partire prima di tutto dalle proprie abitudini, iniziando dalle caratteristiche fisiche, come altezza e struttura, e in particolar modo dalla posizione in cui si è abituati a dormire: è la posizione assunta infatti durante le ore di sonno che va ad influire in maniera significativa sulla scelta del cuscino più conforme alle proprie necessità.

Due fattori in particolare sono quelli che vanno a determinare la qualità in generale di un cuscino, ovvero:




La sua altezza

L’altezza del cuscino è un fattore di estrema importanza, legato strettamente alla sua consistenza. Se il guanciale è estremamente morbido il collo va a sprofondare al suo interno, mentre se è eccessivamente rigido il problema è il contrario. In tutte e due le circostanze il tratto cervicale della colonna è obbligato a mantenere una posizione non naturale, che la muscolatura cerca di compensare andando a costituire una potenziale fonte di problemi e vari dolori.

La scelta del materiale

Ormai esistono tantissimi modelli di cuscini sul mercato, ne esistono di molti tipi, iniziando dal cuscino anallergico fino ad arrivare a quello in gommapiuma, da quello in lattice a quello ad acqua, a quelli biologici e naturali a quelli in microfibra, fino a concludere con quelli ortopedici, Memory Foam e guanciali tra i più apprezzati del mercato.

In ogni caso, su qualsiasi modello ricada la scelta che fatte di un cuscino per il vostro riposo notturno, cercate sempre di fare una scelta prendendo in stretta considerazione le vostre personali caratteristiche fisionomiche e abitudini.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%