Cicas, che tipo di pianta è   


Cicas




La cicas fa parte della famiglia delle Cycadaceae ovvero delle piante legnose. Sono caratterizzate da un tronco ricoperto di corteccia ruvida che può arrivare anche a 20 centimetri di diametro, foglie pungenti con una chioma che può superare anche il diametro di un metro. Un elemento che insieme a siepi, fiori e prato renderanno il tuo giardino unico e bello.

Al centro del fusto

Al centro del fusto è presente una quantità limitata di foglie sempreverdi con una spina attaccata all’estremità. Si tratta di una specie dioica ovvero esistono esemplari maschi e femmine che si differenziano soprattutto per le foglie e i fiori: per le specie maschili infatti i fiori presentano una struttura a grappolo di colore bianco o giallo chiaro.

Le specie femminili invece hanno dei fiori simili a piccole foglie riunite in un agglomerato di forma tondeggiante. La particolarità di questa pianta sta nel fatto che viene definita “preistorica” poiché sono stati ritrovati fossili di cicas antichi 250 milioni di anni.

Questo vuol dire che la pianta è riuscita a resistere anche ai cambiamenti climatici, alle deforestazioni, e a tutto questo succedersi di secoli.




Proprio per questo motivo è una pianta che si può coltivare sia in casa che all’esterno e resiste bene a diversi climi, dai -10° ai 40° ma in ogni caso, durante la stagione estiva, è meglio portare la cicas all’esterno.

Se si tratta di piante in piena terra

Se si tratta di piante in piena terra, in primavera è bene aggiungere del concime organico interrandolo con la zappettatura; in vaso invece bisognerà concimare la pianta utilizzando humus di lombrico, compost o stallatico biologico.

Se invece la pianta è in appartamento, vaporizzare di tanto in tanto il fogliame con acqua demineralizzata per aumentare l’umidità ambientale.

Per le foglie secche o danneggiate, tagliarle non appena appaiono, vicino al tronco, utilizzando forbici pulite o strappandole con forza, tirando verso il basso.

Il colore delle foglie cambierà anche se la pianta soffre di parassiti o carenze nutrizionali, quindi fare attenzione a questo segnale



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.