Cuscino per il letto, quale materiale scegliere


Cuscino per il letto




Cambiare cuscino letto è di estrema importanza per svariate motivazioni, ma fra i tanti quale materiale bisogna scegliere? La scelta di un materasso è fondamentale, questo si sa, ma tanti sottovalutano e non poco l’importanza dell’acquisto di un cuscino. Eppure questo oggetto è indispensabile per riuscire a salvaguardare la salute del collo, spina dorsale e testa. Scegliere il cuscino non sempre è facile in particolar modo in questi ultimi anni dove la scelta è veramente ampia. Detto questo, in molti si domandano quale materiale scegliere. Andiamo a scoprirne di più.

Come scegliere il cuscino con i materiali giusti

Una volta trovata la forma che più si avvicina alla proprie esigenze, serve capire quale sia il materiale migliore per il cuscino. Il settore si divide sostanzialmente in due gruppi, ovvero: guanciali sintetici e naturali.

I primi citati sono realizzati interamente con materiali in lana, lino o piuma. Sono tutti dotati di anatomicità e freschezza, con una morbidezza variabile e proprietà termoregolanti. Se si decide di acquistare questo  genere di guanciali bisogna tassativamente svolgere una costante manutenzione in quanto i materiali naturali attirano giorno dopo giorno una grande quantità di batteri, fungendo da ambiente perfetto per la loro crescita, proliferazione. Per questo, è consigliato in ogni caso di acquistare federe copricuscini, arieggiali tutti i giorni ai raggi del sole e cambiarli più o meno ogni 3 massimo 4 anni.

L’utilizzo del lattice

Anche se parliamo di lattice ci troviamo di fronte ad una fibra naturale ma dalle caratteristiche diverse, i guanciali in questione infatti riescono a schiacciarsi sotto il peso della nuca e a riprendere la loro forma dopo un paio di minuti. Sono sopratutto antibatterici e anallergici.




Infine, arrivati a parlare dei cuscini sintetici sono composti prevalentemente da Memory Foam o fibra. Quest’ultima categoria è in grado di simulare le caratteristiche delle fibre naturali ma è sopratutto il Memory ciò che stupisce maggiormente. Questo materiale di cui vi stiamo parlando accompagna i movimenti naturali della testa, senza spingerlo o pressarlo ulteriormente. Antibatterico e al tempo stesso anallergico, sicuramente è uno dei migliori cuscini ergonomici e che non necessità di particolare manutenzione.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.