Dichiarazione dei redditi: cosa possiamo detrarre?


Dichiarazione dei redditi: cosa possiamo detrarre?




Ogni anno, i contribuenti possono detrarre alcune spese e/o oneri che hanno affrontato durante l’anno in corso, con lo scopo di diminuire l’importo totale delle tasse dovute. In questo articolo parleremo nello specifico di quali spese potrete detrarre dalle tasse nel 2018 durante la dichiarazione dei redditi.

Alcune di queste spese, riguardano i contributi versati per le università, o le erogazioni liberali a favore di Onlus; spese che, insomma, pesano sul reddito complessivo del singolo individuo. Di seguito elencheremo tutte le attività a scopo benefico da cui potrete detrarre il totale complessivo. Ricordatevi di fare differenza tra il modello Unico e il modello 730: a ogni modo, specificate tutte le spese sostenute durante l’anno, negli spazi appositi.

Quali spese possiamo detrarre nel 2018 nella dichiarazione dei redditi?

Se avete dei familiari a carico, le spese che avete affrontato per sostenere la salute dei vostri familiari sono detraibili dalle tasse, seguendo il modello Unico dichiarazione dei redditi e presentandolo entro la scadenza 730.

Le spese mediche detraibili sono diverse, a patto che possiate certificare ogni acquisto con le relative ricevute; rientrano tra queste spese il ticket del Servizio Sanitario Nazionale, l’assistenza infermieristica, le spese affrontate per i disabili, le spese veterinarie, per lo psicologo e per i farmaci da banco.




Elenco delle spese detraibili e deducibili

Allo stesso modo, potrete detrarre l’imposta per le erogazioni a favore di organizzazioni no-profit,
ma anche per le istituzioni religiose, per i partiti politici e per le università e gli enti di ricerca. Nel 2018 la
detrazione d’imposta in questione è passata dal 19% al 26%

Inoltre, entro il limite massimo di 1.549,37 euro, saranno deducibili le spese affrontate dal contribuente per l’assunzione e il pagamento di colf, baby sitter e badanti. Sono presenti due modelli per questo tipo di spese; nel modello Unico, queste spese vanno inserite nel quadro RE. Nel Modello 730, vanno indicate nel quadro RP.